lunedì 27 ottobre 2014

Trick or treat? Una torta mostruosa

E finalmente arriva Halloween...non entro in merito a nessuna delle polemiche sul fatto che non sia una nostra festa e che non era il caso di mutuare altre festività da oltreoceano e chi più ne ha più ne dica...io trovo che sia un'occasione per festeggiare insieme agli amici, per preparare gustosi dolcetti mascherati da mostri e che per i bambini sia molto divertente poterla condividere con gli adulti.
Sono anni ormai che organizzo la festa di Halloween; all'inizio ho caricato in valigia tutto quello sono riuscita a portare dagli USA, poi finalmente è stata sdoganata anche da noi e ora si trovano gadgets ovunque.
La preparazione è fondamentale, con le amiche pianifichiamo il "menù mostruoso" e ci apprestiamo ad allestire la sala, con gli uomini che, più o meno consenzienti, cominciano a gonfiare palloncini e stendere ragnatele.
 
Questa torta è stata preparata per festeggiare lo scorso Halloween ed ha riscosso un successone perché diciamocelo è veramente Mostruuuuosaaaaa, ma anche mostruosamente buona!
 



La torta è una red velvet farcita e ricoperta di cream cheese, le dite sono di pasta frolla preparate secondo la ricetta della mia amica Enza della Frolleria perfette alla prima! Il sangue è semplice sciroppo di fragola e gelatina di lamponi.
L'accetta è vera ed essendo pesante sprofonda un po' troppo nella torta, consiglio di acquistarne una di plastica (lavata accuratamente) e di inserirla di taglio.
La parte di sotto è un dummy (base in polistirolo) di 25cm anch'esso ricoperto e decorato.

Red Velvet
250gr farina 00
1/2 cucchiaino di sale
15gr cacao amaro (per un colore più brillante ometterlo)
240ml di latticello (in alternativa 120gr di yogurt bianco e 120ml di latte*)
113gr burro
300gr zucchero
2 uova grandi
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
1 cucchiaio colorante rosso in gel o pasta*
2 cucchiaini di bicarbonato
2cucchiaini di aceto bianco (o quello di mele)
 
Cream cheese:
250gr di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia)
250gr di mascarpone
125gr di zucchero al velo** (oppure vanigliato)
360ml di panna fredda
1 cucchiaino di estratto di vaniglia**

Preriscaldare il forno a 180°.
In una terrina setacciare farina, sale e cacao. In un altra versare lo yogurt e il latte e lasciar riposare per una decina di minuti.
Nella ciotola del mixer o in una ciotola normale sbattere il burro con lo zucchero fino a raggiungere un composto spumoso e aggiungere le uova, uno alla volta, avendo cura che il primo sia ben amalgamato prima di versare il secondo. Aggiungere la vaniglia e lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo.
Passati i 10 minuti aggiungere il colorante rosso al latticello ottenuto e mescolare bene. Aggiungere al composto di burro in 3 volte alternandolo alla farina facendo in modo di iniziare e finire con la farina stessa.
In una ciotolina unire l'aceto con il bicarbonato, appena frizza (fa le bollicine) unire velocemente all'impasto.* Sempre celermente  lavorare l'impasto fino ad amalgamare il tutto e versarlo nelle teglie. livellare la superficie e infornare per circa 25-30 minuti o fino a quando uno stecchino inserito nel centro uscirà pulito.
Una volta cotte porre le teglie a raffreddare per circa 10 minuti e poi sformare le torte e riporre su una gratella a raffreddare completamente.
Nel frattempo preparare il frosting.
Lavorare i formaggi fino ad ottenere un composto soffice e liscio, aggiungere lo zucchero al velo e l'estratto di vaniglia. Montare la panna a neve ben ferma e aggiungere gradualmente al composto mescolando delicatamente con una spatola dal basso verso l'alto.
 
 
 
Assemblaggio della torta
Dividere a metà le due torte in modo da ottenere 4 strati e sovrapporli alternandoli a strati di cream cheese. Con la stessa crema ricoprire completamente la torta cercando di rendere la superficie il più liscia possibile e metterla in frigo per almeno 4 ore o ancora meglio una notte intera.
Praticare sui lati dei graffi profondi usando un raschietto o le mani stesse, e riempirli di marmellata o gelatina di lamponi.
Appoggiare le dita di pasta frolla sulla torta e aggiungere ancora un po' di gelatina. A questo punto con un pennello intriso di sciroppo alla fragola o lampone schizzare tutta la torta credendosi per un momento Jackson Pollock e salvaguardando al tempo tesso il resto della cucina!
E che il terrore sia con voi!
 
TIPS

*se non avete a disposizione il latticello lo si può semplicemente ottenere mescolando yogurt e latte e lasciando riposare per 10-15 minuti
*il passaggio è fondamentale per dare alla torta il suo gusto singolare e anche il suo colore.
La velocità è la chiave della riuscita.
*se nella crema si utilizza lo zucchero vanigliato non occorrerà aggiungere l'estratto di vaniglia, che peraltro tende a scurire un pochino la crema
*non usate colorante liquido tende a scolorire, inoltre dosate secondo il vostro gusto l'intensità del colore ricordando che in cottura un po' perderà
 




 

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime Ricette