mercoledì 3 febbraio 2016

I pani di San Biagio



E’ già passato un mese dall’inizio del progetto del Calendario del Cibo Italiano promosso da AIFB (Associazione Italiana Food Blogger), che sta riscuotendo molto successo e partecipazione con somma soddisfazione dei suoi ideatori e di tutti i soci coinvolti.

Un progetto ambizioso e di grande spessore volto da un lato a recuperare le tradizioni e i prodotti della nostra terra, che troppo spesso vengono dimenticati o comunque poco considerati; e dall’altro ad informare e diffondere le origini, la storia e i diversi impieghi dei prodotti nazionali che sono e dovrebbero, sempre più, essere il fiore all’occhiello del nostro paese.

366 giorni e 52 settimane non solo di ricette (che già di per se non è poco), ma di storie, aneddoti, informazioni, piatti, ingredienti e anche di personaggi a cui è legata la storia della cucina italiana.

Oggi secondo il calendario è la giornata nazionale dedicata ai Pani di San Biagio e io ne sono la fiera ambasciatrice.

E’ stato un viaggio interessante quello attraverso la storia, sospesa tra miracolo e leggenda, di San Biagio.

San Biagio è molto amato e onorato,  conosciuto principalmente come protettore della gola e dai malanni di stagione tout court, viene ricordato in diverse regioni italiane, da nord a sud,  dove il rito della sua celebrazione è assai radicato e diversificato.

La ricetta a cui mi sono ispirata sono i taralli abruzzesi, la trovate oggi sul sito AIFB dove potrete anche scoprire il significato e la storia de I Pani di San Biagio.

Ringrazio anticipatamente i contributors che hanno lasciato il loro link con la ricetta per questa giornata e tutti coloro che vorranno partecipare.



4 commenti:

  1. Ciao Ilaria! A giudicare dalla bellissima immagine questi taralli sono di quelli che non smetti di mangiarli finché non li hai finiti, giusto? Complimenti per il post :-)))

    RispondiElimina
  2. ciao,ti lascio il permalink della mia ricetta per partecipare alla settimana del Carnevale,spero di aver fatto bene tutto,mi dispiace se la foto è poco chiara a causa del vapore che usciva dalle polpette calde,buona settimana http://cioccolatoamaro-paola.blogspot.com/2016/02/polpette-di-carnevale-per-il-calendario.html

    RispondiElimina

Ultime Ricette